Termini e condizioni

Condizioni di rilascio del visto elettronico:

  1. Le persone che hanno visitato il Nagorno-Karabakh e altre regioni della Repubblica dell'Azerbaigian occupate dalla Repubblica di Armenia, dal 1991, senza il permesso ufficiale del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica dell'Azerbaigian, non possono entrare nel territorio della Repubblica dell'Azerbaigian, anche se hanno ricevuto un visto elettronico.
  2. I visti elettronici sono rilasciati solo ai cittadini dei paesi inclusi nell'elenco approvato dal Ministero degli Affari Esteri della Repubblica dell'Azerbaigian, nonché agli apolidi che risiedono permanentemente nel territorio di questi paesi.
  3. I candidati con cittadinanza multipla devono essere consapevoli del fatto che, se per l'ottenimento del visto elettronico e durante il viaggio sono stati utilizzati diversi documenti d'identità per l'espatrio, il visto elettronico sarà considerato non valido.
  4. Le persone che sono già in Azerbaigian non hanno il diritto di richiedere un visto elettronico.
  5. Il periodo di validità del documento di identità per l'espatrio del richiedente deve superare la validità del visto elettronico di almeno tre mesi.
  6. Il visto elettronico standard viene emesso entro 3 giorni lavorativi. I visti urgenti vengono rilasciati entro 3 ore.
  7. Il periodo massimo di soggiorno in Azerbaigian con un visto elettronico è di 30 giorni, che dovrebbero essere utilizzati durante il periodo specificato di validità del visto elettronico (di solito 90 giorni dalla data di rilascio). Il visto diventa non valido se non utilizzato durante il suo periodo di validità.
  8. I richiedenti un visto elettronico sono responsabili dell'accuratezza delle informazioni fornite e della leggibilità delle informazioni contenute nella foto del documento d'identità per l'espatrio scansionato (di solito un passaporto). Se tale documento non viene letto dal sistema di rilascio dei visti, la domanda di visto viene respinta senza rimborso dei costi.
  9. Il pagamento effettuato non è rimborsabile, pertanto, il richiedente deve controllare attentamente i dati, compreso l'importo addebitato.
  10. Tutte le comunicazioni relative a un visto elettronico (per l'emissione o il rifiuto) vengono inviate all'indirizzo e-mail specificato nel modulo di domanda, quindi è molto importante specificare l'indirizzo corretto.
  11. Le domande per un visto elettronico non sono approvate in caso di presentazione di informazioni incomplete o errate o se non siamo in grado di ricevere il pagamento.
  12. In caso d rifiuto di rilascio del visto elettronico, i costi sostenuti non vengono rimborsati. Tuttavia, vi è ancora la possibilità di richiedere nuovamente il visto attraverso il consolato competente o altra rappresentanza diplomatica della Repubblica dell'Azerbaigian: in questo caso, viene addebitata una tassa aggiuntiva per una nuova domanda.
  13. Il visto elettronico deve essere stampato prima di viaggiare in un formato leggibile (a colori, con sufficiente nitidezza, in modo che i codici a barre e altri codici possano essere riconosciuti automaticamente). La stampa deve essere presentata insieme al passaporto / documento d'identità per l'espatrio corrispondente al posto di controllo al confine, conservata durante il soggiorno in Azerbaigian e mostrata di nuovo quando si lascia il Paese.
  14. Il rilascio di un visto elettronico non annulla il divieto di ingresso in Azerbaigian nei casi previsti dal Codice di migrazione della Repubblica dell'Azerbaigian.
  15. Una persona che è arrivata nella Repubblica dell'Azerbaigian deve lasciare il Paese prima della scadenza del periodo di soggiorno indicato nel visto elettronico, se il periodo di soggiorno non è stato ufficialmente prorogato o se non è stato rilasciato un permesso di soggiorno temporaneo.
  16. L'articolo 575 del codice della Repubblica dell'Azerbaigian sugli illeciti amministrativi prevede l'imposizione di un' ammenda a qualsiasi cittadino straniero o apolide che si trovi nel territorio della Repubblica dell'Azerbaigian senza registrazione per più di 10 giorni. La registrazione viene effettuata presso il Servizio di migrazione dello Stato della Repubblica dell'Azerbaigian nel luogo di soggiorno (hotel, case di cura, resort, ospedale, ecc.) o dal proprietario di una casa o appartamento privato dove risiede temporaneamente la persona che è arrivata nel paese. Per questo servizio non sono previste imposte statali.
  17. Secondo il Codice della migrazione della Repubblica dell'Azerbaigian, i cittadini stranieri o apolidi che intendono svolgere un lavoro retribuito o un'attività lavorativa durante il loro soggiorno in Azerbaigian devono prima ottenere un visto di lavoro. Il visto elettronico non garantisce tali diritti.
  18. Le persone che arrivano in Azerbaigian con lo scopo di lavorare per i media stranieri come giornalisti (corrispondenti, operatori, ecc.) devono ricevere l'accreditamento presso il Ministero degli Affari Esteri. Al ricevimento di tale accreditamento, è possibile prendere in considerazione le domande di visto elettronico. Tuttavia, il visto viene ritirato ad una persona che è arrivata in Azerbaigian senza tale accreditamento, ma è comunque impegnata in attività giornalistiche facendo riprese video a questo scopo; questa persona è soggetta ad espulsione dal Paese.
  19. Sebbene durante l'elaborazione della richiesta o del pagamento, è improbabile che sorgano problemi tecnici, se si presentano, per favore contattateci via e-mail: [email protected]